Esercito Italiano- I Bersaglieri

A seguito della proposta del generale Alessandro La Marmora, è istituito il 18 giugno 1836 il Corpo dei Bersaglieri con il compito di svolgere servizio di esplorazione e missioni di carattere ardito.

Le prime quattro compagnie che confluiscono nel I battaglione sono formate, rispettivamente, nel luglio 1836 (1^), nel gennaio 1837 (la 2^), nel gennaio 1840 (la 3^) e nel febbraio 1843 (la 4^). Un secondo battaglione si forma nel 1848 alla vigilia della guerra.

Con il trascorrere degli anni aumenta il numero dei battaglioni: 10 nel 1852, 16 nel 1859, 27 nel 1867 e nel 1861, divenuti 36, sono riuniti in sei comandi di reggimento con compiti amministrativi e disciplinari.

Protagonisti della presa di Roma del 20 settembre 1870, i battaglioni perdono l’autonomia operativa assunta dal 1° gennaio 1871, dai reggimenti che sono portati a 10. Dal 1882 passano su quattro battaglioni ciascuno.

Con l’ordinamento 1910 presso ogni reggimento si forma un battaglione ciclisti, soppresso poi nel marzo 1919. Durante la Prima Guerra Mondiale (1915-18) il Corpo è ordinato in due divisioni speciali, 7 brigate, 21 reggimenti e 5 battaglioni autonomi.

Nel 1924 i 12 reggimenti rimasti in vita sono trasformati in ciclisti, organico che poi è variato nel 1936.

Nel corso del secondo conflitto mondiale i reggimenti bersaglieri sono inquadrati nelle divisioni corazzate, motorizzate e celeri. Combattono su tutti i fronti dando prova di capacità e dedizione. Dirà il Feldmaresciallo Rommel comandante dell’Armata Italo Tedesca in Africa Settentrionale “…il soldato tedesco ha stupito il mondo, il bersagliere italiano ha stupito il soldato tedesco…”

Presenti nella guerra di liberazione con il 4° reggimento ed il battaglione “Goito”, già nel 1946 avviene la ricostruzione del 3° reggimento cui fa seguito nel 1949 quella dell’8° che nel 1986 darà vita alla Brigata bersaglieri “Garibaldi”.

Attualmente i reggimenti sono 6 e le loro Bandiere sono decorate di 7 Croci di Cavaliere dell’O.M.I., 10 Medaglie d’Oro, 8 Medaglie d’Argento, 26 Medaglie di Bronzo al Valor Militare e di 1 Medaglia d’Oro e 3 d’Argento al Valore dell’Esercito.

FESTA: 18 giugno – anniversario della costituzione della Specialità (1836).

viaEsercito Italiano- I Bersaglieri.

I Bersaglieri di Mozzo al monumento dei caduti della Brigata Legnano

20130428-115916.jpg

Commemorazione del colonnello Cristofari al comando dei bersaglieri della Legnano del Corpo Italiano di Liberazione arrivanti in Bergamo per la sua liberazione dal nazifascismo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

20130428-123109.jpg

Mozzo: Onori al Generale di Corpo d’Armata Nereo Puccio gia’ comandante della Brigata Legnano! | blog del Bersagliere.

20130428-151224.jpg

Bersaglieri “Fu il primo nella Bergamo liberata È morto il colonnello Cristofari” – Cronaca – L’Eco di Bergamo – Notizie di Bergamo e provincia | blog del Bersagliere.

Bersaglieri: festa della Brigata Legnano il 28 aprile a Urgnano.

legnanoANCFARGL sez. di Bergamo – Associazione Nazionale Combattenti della Guerra di Liberazione Inquadrati nei Reparti Regolari delle Forze Armate –

In ricordo degli 87.000 militari italiani caduti nella Guerra di Liberazione 1943-1945, delle 3 medaglie d’oro bergamasche al valor militare, all’entrata in Bergamo del Gruppo di Combattimento Legnano ed al contributo silenzioso e patriottico del Corpo Militare CRI accanto al Rinato Esercito Italiano sempre nella Guerra di Liberazione.

Sarà occasione per ricordare i militari italiani caduti nelle missioni di pace dal dopoguerra ad oggi.

PROGRAMMA:
URGNANO – FRAZIONE BASELLA –

ORE 9.30 ritrovo parcheggio via Padre Kolbe.

ORE 10.00 inizio corteo

ORE 10.45 inizio cerimonia al monumento “Ai caduti della Legnano nella Guerra di Liberazione 1943-1945”; verrà ricordato il contributo delle rinate FORZE ARMATE ITALIANE a fianco degli Alleati per la liberazione dell’Italia, gli 87.000 militari caduti, le 3 medaglie d’oro bergamasche al valoer militare, l’entrata in Bergamo del Gruppo di Combattimento LEGNANO ed il contributo patriottico del Corpo Militare CRI nella Guerra di Liberazione a fianco delle rinate Forze Armate Italiane.. Interventi delle autorità Militari e Civili.

ORE 11.15 corte verso il piazzale del Santuario.

ORE 11.30 Santa Messa in suffragio dei militari italiani caduti nella Guerra di Liberazione e dei militari italiani caduti nelle missioni di pace dal dopoguerra ad oggi.

W l’Italia, W la Patria , W le Nostre Forze Armate pilastro dell’Unità Nazionale