La fanfara dei Bersaglieri in concerto per il Tricolore – 1 di 15 – Torino – Repubblica.it

Suoni di ottoni, piume colorate, bambini curiosi, anziani ex combattenti, molti curiosi. E’ accaduto ieri pomeriggio in Piazzetta Reale, dove un concerto della Fanfara dei Bersaglieri, nell’ambito della mostra “Vittorio Emanuele II. Il Re galantuomo”, ha solennizzato la Festa del Tricolore che celebra la bandiera italiana. L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione dei Bersaglieri della Provincia di Torino, dalla Fanfara dei Bersaglieri “Roberto Lavezzeri” di Asti e dal gruppo storico Militaria in uniforme del 1861, che hanno eseguito brani collegati alla storia della bandiera nazionale. La cerimonia si è conclusa nel Salone degli Svizzeri di Palazzo Reale con l’omaggio alla bandiera. Nella photogallery, realizzata da Francesco Del Bo, le immagini della manifestazione.

viaFoto La fanfara dei Bersaglieri in concerto per il Tricolore – 1 di 15 – Torino – Repubblica.it.

Grande festa all’Alpino reduce d’Africa: Cairo e Gaza.

Una grande festa all’Alpino reduce in Africa. A Mozzo  l’ Alpino ha un Bersagliere in casa. Infatti ha volentieri acconsentito le nozze della figlia con un bersagliere. Un bel gemellaggio.  Il reduce 96 enne con mente lucida ha raccontato ora e giorno dell’ultima battaglia in Africa dove la resa del nostro esercito lo ha portato in un campo di concentramento in Egitto al Cairo e poi a Gaza. Il ritorno in Italia, il lavoro e le difficoltà del dopo guerra. Oggi ancora in forma racconta le sue avventure come se fosse ancora dl fronte. Un saluto dai Bersaglieri di Mozzo invitati alla manifestazione di affetto.

20110521-040400.jpg

20110521-040413.jpg

20110521-040423.jpg

Esercito Italiano: Vivi le Forze Armate

Anche quest’anno tornano i corsi di formazione denominati  “Vivi le Forze Armate. Militare per tre settimane”, un’iniziativa che si pone l’obiettivo di avvicinare sempre più il mondo dei giovani a quello delle “stellette”.

E’ un occasione per conoscerci meglio, reciprocamente, e per condividere i valori che promanano dalle Forze Armate.

Attraverso un contatto diretto, intendiamo offrire a tanti ragazzi e ragazze l’opportunità di sperimentare ciò che la vita militare rappresenta, trascorrendo un breve periodo in reparti ed Enti, insieme con i nostri soldati, marinai, avieri e carabinieri.

Tre settimane durante le quali i partecipanti a “Vivi le Forze Armate” potranno non solo arricchire le loro conoscenze di base riguardanti il dovere costituzionale della difesa della Patria, ma anche essere protagonisti di attività atletico-militari, così come potranno, tra l’altro, visitare reparti speciali, frequentare corsi addestrativi, apprendere le nozioni fondamentali per il soccorso alle popolazioni in caso di pubbliche calamità e per la protezione dei beni culturali, paesaggistici e ambientali.

viaMinistero della Difesa – Vivi le Forze Armate. Militare per tre settimane – Edizione 2011.

“Vivi le Forze Armate. Militare per tre settimane” è un’iniziativa che si pone l’obiettivo di avvicinare sempre più il mondo dei giovani a quello delle “stellette”.

L’attività è svolta sotto forma di corso teorico-pratico presso i Reparti delle Forze Armate.

Nel corso dell’anno 2011 è prevista l’attivazione di due corsi rivolti ai giovani tra i 18 e i 30 anni. Il primo si svolgerà dal 18 luglio al 5 agosto 2011 mentre il secondo avrà luogo dal 29 agosto al 16 settembre 2011.

Per l’Esercito Italiano i posti disponibili sono 1.250 per ogni corso.

Vuoi provare?

Per ulteriori informazioni ci si potrà rivolgere ai seguenti recapiti:

Tel. 06 – 47357159;

E-mail: vivileforzearmate@esercito.difesa.it

viaEsercito Italiano: Vivi le Forze Armate.

ANB Lombardia

L’ANB Lombardia per il 150° dell’Unità d’Italia

“I bersaglieri nel Risorgimento” e “Il nostro Tricolore” sono le iniziative editoriali che, nelle scuole medie inferiori dove ne è stata fatta richiesta, vengono distribuite gratuitamente in Lombardia dalle sezioni bersaglieri in congedo. Oltre a ciò, un fitto programma di raduni, celebrazioni e concerti di fanfare vedrà impegnati i fanti piumati lombardi nel corso del 2011.

I bersaglieri, protagonisti delle lotte risorgimentali per l’Indipendenza, non potevano infatti mancare l’importante appuntamento del 150° dell’Unità d’Italia. Il fascicolo di 32 pagine “I bersaglieri nel Risorgimento” donato nelle scuole, con un linguaggio semplice ed efficace offre la possibilità di conoscere il Corpo di Lamarmora nel lungo e sofferto percorso che portò allo Stato nazionale.

Da parte loro, le autorità locali stanno danno la massima disponibilità e collaborazione ai bersaglieri per ricordare episodi ed eventi storici. Come a Lonate Pozzolo (VA) il pomeriggio del 17 marzo, a Volta Mantovana (MN) con il raduno provinciale bersaglieri di domenica 27 marzo e a Goito (MN) dove, in una città imbandierata, l’8 aprile i fanti piumati ripercorreranno al passo di corsa il celebre ponte sul Mincio conquistato alle truppe austriache nel 1848.

Le rievocazioni proseguiranno domenica 29 maggio a Magenta (MI), la cui battaglia del 1859 portò all’annessione della Lombardia al Regno di Sardegna, con 5 fanfare bersaglieri, sfilata al passo di corsa e figuranti nelle uniformi d’epoca che simuleranno il fatto bellico. Ma anche a Bedizzole (BS) il 5 giugno, a Castellucchio (MN) il 3 luglio, a Telgate (BG) il 10 luglio

viaANB Lombardia.

I Bersaglieri in Libano

Presso la base “Vanzan ” sede di  ITALBATT1  ha avuto luogo la Cerimonia Avvicendamento tra il Reggimento “Lancieri di Novara” (5°)  comandato dal  Colonnello Marcello Nardelli ed il 6° Reggimento Bersaglieri  comandato dal Colonnello Stefano Di Sarra.

Con il passaggio della bandiera dell’ONU dalle mani del Comandante cedente, a quelle del subentrante, si conclude il 3° turno di  permanenza nel Teatro d’Operazione Libanese  del personale  del Reggimento “Lancieri di Novara” (5°).

viaI bersaglieri trapanesi in Libano.