Afghanistan: partenza bersaglieri e artiglieri dell’Ariete – Friuli Venezia Giulia – ANSA.it

ANSA) – ZOPPOLA (PORDENONE), 24 FEB – Si e’ svolta questa mattina, nella caserma ‘Leccis’ di Orcenico Superiore di Zoppola (Pordenone), sede dell’11° Reggimento Bersaglieri dell’Ariete, la cerimonia di saluto al personale che partecipera’ alla missione ‘Isaf XVI’ in Afghanistan. Il reparto di formazione che ha reso gli onori aveva nei propri ranghi le bandiere dell’11° Bersaglieri e del 132° Reggimento Artiglieria di stanza a Maniago (Pordenone). Entrambi i reparti, congiuntamente ad una componente del 10° Reggimento Genio Guastatori di Cremona, stanno ultimando la fase di approntamento propedeutica per il loro prossimo impiego nel teatro operativo afgano. Alla cerimonia era presente il Comandante del 1° Comando delle Forze di Difesa, Generale di Corpo d’Armata Roberto Bernardini. (ANSA).

viaAfghanistan: partenza bersaglieri e artiglieri dell’Ariete – Friuli Venezia Giulia – ANSA.it.

I Bersaglieri a fumetti raccontano l’Unita d’ Italia- Toppi – Famiglia Cristiana

UNA GIORNATA A ROMA

(testi: Francesco Artibani – disegni: Carlo Ambrosini)

1870. Roma è un grande mistero nascosto dietro mura invalicabili che il bersagliere Alessandro Barbero si

prepara a svelare entrando dalla breccia di Porta Pia. Qui scoprirà le meraviglie del passato, nuove persone e

un bambino capace di tutto per rubare il suo cappello piumato

Toppi – Famiglia Cristiana.

Associazione Italiana Sclerosi Multipla – Sezione Provinciale BERGAMO

Gardenia dell’AISM 2011 Sabato 5 e domenica 6 marzo in occasione della Festa della Donna, torna in 3.000 piazze italiane la “Gardenia dell’AISM”, l’appuntamento con la solidarietà per la lotta alla sclerosi multipla. Oltre alla ricerca scientifica e ai servizi sanitari e sociali dedicati alle persone colpite dalla malattia i fondi raccolti andranno a sostenere anche il Programma “Donne oltre la SM”.

E dal 28 febbraio al 13 marzo invia un sms al 45509 da cellulare personale TIM, VODAFONE,WIND, 3 e da telefonica fissa di TELECOM ITALIA E FASTWEB.

viaAssociazione Italiana Sclerosi Multipla – Sezione Provinciale BERGAMO.

Bersaglieri, Raduno 2014 a Bergamo- Vivi la Provincia Online

I Bersaglieri a Bergamo

Dopo il grande raduno nazionale degli Alpini, Bergamo si candida ad ospitare anche i Bersaglieri.

La Provincia di Bergamo ha deciso di dare il proprio contributo al grande evento fissato per il 2014.

Lo ha deciso la Giunta provinciale accettando la richiesta avanzata dal presidente dell’Associazione nazionale Bersaglieri, sezione di Bergamo. La presa d’atto della Giunta dovrà essere ora ratificata dal Consiglio provinciale nella prossima seduta.

viaVivi la Provincia Online.

Fanfara Bergamo – Gen. Arturo Scattini

Arturo Scattini

Generale di Corpo D’Armata

ARTURO SCATTINI

Cavaliere nell’Ordine Militare di Savoia

“Capo dell’Ufficio Informazioni del Comando Superiore FF.AA. Albania durante sei mesi di aspra guerra, in parte su due fronti, con diuturna infaticabile energia, provvide, pure in mezzo a gravissime difficoltà di ambiente, ad organizzare e dirigere il complesso lavoro informativo sugli eserciti nemici fornendo al Comandante un quadro chiaro e tempestivo della situazione e degli intendimenti avversari”.

Fronte Albano – Greco – Jugoslavo

28 ottobre 1940 – 23 aprile 1941

viaArturo Scattini.

Monumento al Bersagliere / Roma moderna / I luoghi / Home – Sovraintendenza

L’iniziativa di realizzare un’opera che celebrasse il corpo dei Bersaglieri era stata portata avanti dall’Associazione Nazionale Bersaglieri sin dagli anni ’20, ma si concretizza solo dopo la mutata situazione politica nei rapporti tra Stato e Chiesa con la firma dei Patti lateranensi. Il concorso per la realizzazione del monumento venne bandito nel 1930 ed i risultati furono attentamente vagliati dallo stesso Mussolini, dimostrando la volontà da parte del potere politico di operare scelte precise nel campo del linguaggio figurativo monumentale, individuando imodi di rappresentazione ritenuti più consoni.

L’opera presentata da Publio Morbiducci (1889-1963), con il suo impianto ancora di tipo ottocentesco, costituiva una realizzazione di facile impatto sul pubblico ed interpretava in modo autentico il carattere “popolare” del bersagliere. Lo scultore, all’epoca già noto per altri importanti monumenti, coniuga infatti nelle sue opere un esasperato realismo ed un forte vigore plastico.

Il monumento è costituito da una imponente scultura in bronzo, alta 4 metri, che raffigura il Bersagliere scattante all’assalto posto su un basamento in travertino opera di I.Mancini. Sui lati maggiori dello stesso basamento si trovano bassorilievi in pietra di Trani che raffigurano personaggi e battaglie combattute dai bersaglieri: Ponte di Goito, Luciano Manara, Porta Pia (a sinistra); Sciara Sciat, Enrico Toti, Riva di Villasanta (a destra)

viaMonumento al Bersagliere / Monumenti / Roma medioevale e moderna / I luoghi / Home – Sovraintendenza.